Mental n°43

Croyances et psychanalyse.

Ruses, diableries, tentatives d’absolutions et l’inédit de la psychanalyse par son enseignement, son expérience et sa clinique se rencontrent ici. Ce numéro 43 aborde la question des croyances, lesquelles, dans le monde contemporain, peuvent devenir une foire nous enseigne Lacan.

PIPOL 10

Congresso europeo di Psychoanalisi
En visioconférence – 3 et 4 juillet 2021

Volere un figlio?
Il desiderio di famiglia e la clinica delle filiazioni

A PROPOSITO DELL’EUROFEDERAZIONE DI PSCICOANALISI (EFP)

Un po’ di storia

La scuola europea di psicoanalisi (EEP) è nata nel 1990, anticipando la nascita dell’AMP (1992). Fondata come Altro dell’Ecole de la Cause Freudienne, ha riunito vari gruppi in Europa e al di là, legati, in un modo o in un altro, all’orientamento lacaniano. Dalla sua creazione, tre scuole sono emerse da questi gruppi e l’EPP le ha accolte : La Scuola Lacaniana di Psicoanalisi (ELP) in Spagna, creata nel 2000, La Scuola Lacaniana di Psicoanalisi ( SLP) in Italia, creata nel 2002, e la New Lacanian School (NLS) che raggruppa vari paesi europei et non europei, creata nel 2003.

Nel 2008, l’EPP ha deciso di diventare la Federazione Europea delle Scuole di Psicoanalisi (FEEP). L’ECF ha accettato di diventarne membro. Da quel momento in poi esiste une federazione che raggruppa le quattro scuole dell’AMP in Europa, il cui scopo è coordinare la lotta contro l’ideologia della valutazione e le sue iniziative legislative e combattere certe politiche sanitarie applicate alla salute mentale nei Paesi dell’Unione Europea. D’altro canto, la FEEP in coordinazione con l’AMP, svolge un certo numero di importanti funzioni per le Scuole Europee e particolarmente ciò che riguarda la Passe ed altre questioni riguardanti la formazione dello psicoanalista.

Dalla FEEP all’Euro Federazione di Psicoanalisi

La trasformazione della FEEP in Euro Federazione di Psicoanalisi (EFP) messa a verbale nel giugno 2010, è il frutto di una riunione con Jacques-Alain Miller per la preparazione di Pipol 5 a Bruxelles nel gennaio 2010. Questa trasformazione risponde ad una lettura della realtà politica attuale che riguarda la psicoanalisi da punti di vista “esterni” ed “interni”. Dall’esterno, l’Euro Federazione di Psicoanalisi traduce un desiderio di essere più presente negli organi politici europei. L’ideologia della valutazione generalizzata, la diffusione delle pratiche TCC, le iniziative legislative che riguardano il campo psicologico e che attaccano la psicoanalisi, i tentativi di marginalizzazione della pratiche con la parola causate dallo sviluppo delle neuroscienze e del mercato degli psicotropi sono come i componenti di una macchina mostruosa che non basta più studiare, criticare, denunciare. Oramai bisogna dare alla nostra comunità di orientamento lacaniano la consistenza di un granello di sabbia che può mettersi nell’ingranaggio infernale a livello europeo e che non può più limitarsi alle lotte locali di ogni Nazione, sebbene quest’ultime conservino la loro importanza.

È in questo spirito che da due anni siamo in contatto con il consigliere regionale dell’OMS per la salute mentale in Europa, con sede a Copenaghen, ed abbiamo avuto scambi con lui riguardo al posto della psicoanalisi nel panorama della salute mentale in Europa. Inoltre, siamo stati in contatto con Isabelle Durant, vicepresidente del Parlamento europeo, che ha partecipato al Forum delle donne organizzato a Parigi da Jacques-Alain Miller nell’ottobre 2011, nonché ad un’attività dell’EFP in collaborazione con ACF-Belgio a Bruxelles nel gennaio 2012. Continueremo a sostenere questi legami.

Sul piano interno, la trasformazione della FEEP nella EFP è un modo per tener conto dell'”evento di Parigi” del novembre 2009. Da un lato, questo evento ha posto al centro dell’etica e della formazione dello psicoanalista la relazione dello psicoanalista stesso con l’inconscio, con la Passe come orizzonte, al cuore dell’etica e della formazione dello psicoanalista.

D’altra parte, ha dato la parola ai “nuovi arrivati” – appartenenti a quella che Jacques-Alain Miller ha chiamato la “generazione del Forum” – che hanno aderito all’ECF sulla base del loro impegno politico. L’EuroFederazione ha l’ambizione di sostenere questo nodo paradossale tra un impegno politico collettivo su larga scala e il principio di una “demassificazione dell’enunciazione”.

Inoltre, la EFP continua a svolgere le funzioni che il FEEP ha svolto in passato in relazione alle Scuole Europee dell’AMP. Ha le proprie regole sulla Passe e partecipa ai dibattiti sulle modalità di questi dispositivi nelle scuole. Così, l’EFP continua a sostenere questo luogo di “extime” nei seminari di alcune scuole.

 

La Passe nell’Euro Federazione di Psicoanalisi

Le regole del dispositivo della Passe della EFP sono state modificate nel marzo 2016. Questo riguardava la SLP e la NLS, per le quali sono stati progettati dispositivi ad hoc. Con l’esperienza, questi accordi saranno probabilmente rivisti.[https://www .europsychoanalysis.eu/la-passe /]. L’ECF e l’ELP hanno i propri dispositivi.

 

Una comunità di lavoro europea

La EFF non ha avuto bisogno di creare una comunità europea di psicoanalisi lacaniana: una tale comunità di lavoro esisteva già al momento della sua fondazione. Tuttavia, doveva essere strutturata per acquisire un’effettiva coerenza simbolica. Due operazioni erano necessarie a questo scopo: da un lato, bisognava superare i limiti dell’organizzazione delle comunità di lavoro intorno a una Nazione, una scuola, una lingua, per aprirsi alla dimensione europea. D’altra parte, era necessario dare corpo al gran numero di aderenti all’orientamento lacaniano dell’AMP e del Campo Freudiano in Europa.

Negli ultimi due anni, abbiamo constatato che l’EFP, come significante europeo della psicoanalisi, sostenuto da un gran numero di membri, è un biglietto d’ingresso che ci permette di aprire le porte dell’Unione Europea per le questioni politiche riguardanti la psicoanalisi. Inoltre, questo nuovo significante ha avuto un effetto sulla vita delle nostre Scuole e gruppi di lavoro, favorendo un turbinio di scambi tra i membri dei gruppi che si riconoscono nella comune appartenenza all’EuroFederazione, qualunque sia il paese o la lingua della Scuola di riferimento.

 

L’elenco regionale dell’EuroFederazione di Psicoanalisi

L’elenco regionale dell’EuroFederazione aiuta a dare sostanza alla nostra comunità europea. È coordinato dal segretario dell’EuroFederazione di Psicoanalisi.

Nel 2021, l’elenco è stato rivisto. L’annuario riflette la diversità e la distribuzione geografica dell’EFP nello spazio europeo, concepito non solo come un insieme geografico e politico, ma anche come la variazione di 57 regioni e 84 sottoregioni in cui è attiva una comunità psicoanalitica. L’elenco segnala la presenza di un rappresentante di zona per ciascuno di essi, con i loro dati di contatto. Questa è la sesta edizione dell’elenco, che viene costantemente aggiornato.

Da questa edizione 2021, il Repertorio delle Regioni sarà disponibile in formato digitale sul sito dell’EuroFederazione di Psicoanalisi.

 

Il Congresso Europeo di Psicoanalisi

Il primo Congresso Europeo di Psicoanalisi (PIPOL 5) ha avuto luogo il 2 e 3 luglio 2011, allo SQUARE di Bruxelles, scelto come sede di tutti i PIPOL successivi.

PIPOL 5: Esiste la salute mentale?

PIPOL 6: Dopo Edipo: le donne si coniugano al futuro.

PIPOL 7: Vittima!

PIPOL 8: La clinica fuori dalla norma.

PIPOL 9: L’inconscio e il cervello: niente in comune.

PIPOL 10: Desiderare un bambino? Il desiderio di famiglia e la clinica delle filiazioni

Questi congressi riuniscono colleghi di tutta Europa. Questi congressi riuniscono colleghi di tutta Europa. Si svolgono con traduzione simultanea in cinque lingue: inglese, spagnolo, francese, italiano e neerlandese. Gli organizzatori vogliono dare al Congresso una dimensione epistemica e politica.

 

Mental

La rivista Mental è il portavoce dell’EuroFederazione di Psicoanalisi. Si tratta di una rivista europea di alta qualità epistemica, politicamente impegnata in questioni di psicoanalisi e salute mentale fin dalla sua creazione nel 1995.

 

Sito web

È stato creato un sito web elettronico dell’EuroFederazione. È pubblicato nelle quattro lingue delle scuole EFP. Contiene i testi fondatori, una presentazione dell’EFP, dei testi di discussione, una rubrica su Mental, informazioni sul prossimo Congresso europeo, uno spazio per gli elenchi della EFP, ecc.

L’indirizzo del sito: http://www.europsychoanalysis.eu/

 

Notizie PIPOL

Questa mailing list elettronica è stata creata nell’aprile 2010 per stimolare il dibattito all’interno della nostra comunità di lavoro europea.

È distribuita nelle quattro lingue delle scuole dell’EFP: inglese, spagnolo, francese e italiano. L’archivio di questa newsletter è disponibile sul sito web. I membri dell’EuroFederazione che non l’hanno ancora fatto sono invitati ad abbonarsi a PIPOL NEWS inviando una e-mail senza richiesta scritta al seguente indirizzo: pipolnews-subscribe@yahoogroupes.fr.

 

Ultimo aggiornamento lunedì 19 luglio 2021

Guy Briole

Presidente dell’EuroFederazione di Psicoanalisi<br />Tradotto da Chicca Loro.

 

 

LE SCUOLE

L’EuroFederazione di Psicoanalisi (EFP), creata nel 2010, in seguito alla FEEP ed alla EEP, è la federazione delle quattro Scuole lacaniane di psicoanalisi dell’AMP in Europa.
Essa rappresenta una grande comunità di praticanti orientata dalla psicoanalisi di Freud e di Lacan, al di là dell’irradiazione delle Scuole.
Essa è attenta alla spinta normativa e regolamentatoria delle pratiche “psy” nei differenti paesi europei, e s’impegna a difendere la particolarità delle pratiche della parola e la singolarità di quanto ciascuno mette in campo nell’esperienza terapeutica.

MENTAL

Iscrivetevi alla newsletter !